“Natura(L)Mente Not(t)e”

 

Solo in completo silenzio si comincia ad ascoltare.  
Solo quando il linguaggio scompare, si comincia a vedere.”

                                Philip Groening – Il grande silenzio

 

 

L’iniziativa vuole proporre un’occasione di riflessione, un momento per ascoltare Musica e Natura nel silenzio della notte.

A coloro che parteciperanno si offrirà l’opportunità di trovare un angolo di pace, per poter ascoltare, sentire, toccare, provare emozioni, accompagnati nella Natura e accarezzati dalle Note.

 

Natura(L)Mente Not(t)e” è un progetto ideato dal coro Calicantus che prevede la realizzazione di concerti inseriti in un particolare contesto paesaggistico e architettonico con l’intento di sottolineare e valorizzare lo stretto legame che esiste fra luogo, natura e musica. La proposta vuole dare valore al silenzio quale aspetto “sonoro” intrinseco di un ambiente naturale incontaminato. Di qui la scelta di ricercare dei luoghi periferici fuori dai grandi itinerari turistici inseriti in un contesto naturale e paesaggistico interessante tali da offrire allo sguardo e all’ascolto di chi partecipa un quadro davvero suggestivo. Le chiese qui situate, monumenti della storia, luoghi di riflessione e preghiera, fanno da cornice alla musica che il silenzio della natura nella notte esalta in tutta la loro bellezza.

 

Il repertorio che verrà proposto è stato preparato dal nostro maestro Giancarlo Comar ed è strettamente legato al mondo della natura. Sarà per la maggior parte rappresentato da brani di musica sacra che spaziano dal periodo cinquecentesco ai giorni nostri e che contemplano la bellezza della creazione di Dio.

Accanto a questo repertorio verranno presentati alcuni madrigali tratti dalla musica profana del Rinascimento. Si tratta di composizioni proprie di quel periodo storico, solitamente poco conosciute al pubblico. Sono il frutto della collaborazione fra un musicista e un poeta: il primo cerca di evidenziare con la musica i sentimenti e le immagini espresse nel testo del secondo, vere e proprie composizioni letterarie di autori classici quali Ariosto, Petrarca e Tasso.

Durante la serata non mancheranno poi esecuzioni del Romanticismo, movimento artistico caratterizzato proprio dalla celebrazione della Natura. Una parte del programma sarà poi dedicato alla musica popolare che da sempre propone musiche che hanno uno stretto legame con gli ambienti rurali della nostra terra.

 

Per completare la campagna di informazione e formazione in campo ambientale, prima del concerto verrà proposta una visita guidata per conoscere aspetti particolari legati al paesaggio in cui la manifestazione è inserita e per valorizzare i saperi tradizionali del territorio che ci ospita.

Saremo guidati per una ventina di minuti da una guida ambientale della Rete trentina di educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile dei Laboratori territoriali dell’Alta Valsugana e della Valle dell’Adige.

 

Accanto alla musica, alla natura, all’arte e alla storia il programma si amplia includendo anche la fotografia come strumento per la lettura del territorio e la riflessione sul ruolo dell’uomo nell’ambiente. Sarà quindi proposta una mostra del fotografo professionista Paolo Sandri, sensibile alle tematiche ambientali, il quale proporrà al pubblico una quindicina di immagini da lui scattate per questa occasione.

 

Queste le tappe:

 

Mercoledì, 8 giugno 2011 ore 20.00

FORNACE chiesa di S.Stefano

 

Mercoledì, 22 giugno ore 20.00

PERGINE VALS. Chiesetta del Buss

 

Domenica, 3 luglio 2011 ore 20.00

BASELGA DI PINE' chiesa di S.Mauro

 

Mercoledì, 10 agosto 2011 ore 20.00

SERSO chiesa di S.Giorgio

 

Mercoledì, 24 agosto 2011 ore 20.00

FIEROZZO chiesa di S.Francesco

 

 

L’iniziativa è sostenuta dalla Comunità di Valle e Bernstol, dal Comune di Pergine, dalla Cassa Rurale di Pergine Valsugana e dalla Rete trentina di educazione ambientale.

 

 

riferimenti: Associazione Musicale Calicantus – Pergine V.

Presidente: Vicentini Sandra tel 340 5033614

Redazione: Ianeselli Roberta tel 347 0723049